Interni della maestosa Reggia di Versailles
Interni della maestosa Reggia di Versailles

Reggia di Versailles

Poco distante da Parigi, a circa 50 minuti di treno, si trova la maestosa Reggia di Versailles: una delle meta più visitate al mondo, che attira ogni anno milioni di turisti nell' Île de France occidentale. Visitare il palazzo e i suoi immensi giardini, regala la straordinaria sensazione di ritornare indietro nei tempi e di vivere l'eleganza dell'epoca di Luigi XIII e dello sfarzo reale. La residenza dei re di Francia è una gemma dell'architettura, riconosciuta come patrimonio mondiale dell'Unesco, a cui nessun turista dovrebbe mai rinunciare di visitare.

Come arrivare

Per arrivare alla Reggia di Versailles, esiste un unico mezzo di trasporto pubblico, ovvero la RER C, che dispone di svariate fermate dal cuore di Parigi fino alla periferia e oltre. Per esempio se ti trovi nel cuore storico della città, nell'Îlle de la Cité, prenderai la RER C dalla fermata Saint Michel-Notre Dame e in circa 50 minuti, senza nessun cambio di mezzo, sarai arrivato a destinazione. Se invece la tua posizione di partenza è più vicina alla Torre Eiffel, allora, potrai sfruttare la fermata Champ de Mars, sempre ed esclusivamente della RER C. Giunti alla fermata "Gare de Versailles", proseguirai a piedi per circa 20 minuti oppure sceglierai di aspettare il bus 171, in Avenue de Paris, alla fermata Vergennes. Non temere di dover aspettare troppo perché questo bus circa ogni 15 minuti.

La storia della Reggia di Versailles

Il comune di Versailles, a sud di Parigi, nasceva come piccolo villaggio al centro di un'immensa foresta, dove la famiglia reale andava a caccia. Il villaggio si ingrandì progressivamente in funzione dell'espansione della reggia stessa, che in qualche decennio si trasformò in un vero e proprio gioiello architettonico. Inizialmente, la reggia non era altro che una piccola dimora, fatta costruire da Luigi XIII, che adorava scappare in questa villa per trovare i suoi spazi lontano dalla Corte. La vera trasformazione, avvenne sotto il regno di Luigi XIV, che vedeva anch'egli nella villa una fuga per vivere i suoi amori. La Reggia, continuò ad espandersi per tutta la durata del regno del Re Sole, che ad ogni vittoria in campo militare ampliava e abbelliva Versailles.

Il Palazzo

Il palazzo è di per sè un'opera architettonica senza precedenti e di maestosa bellezza. I suoi interni sono ancora più speciali e impressionanti, a partire dalle numerose statue e busti di tutte le epoche che decorano i corridoi. Al suo interno, si trova la Cappella di Saint Louis, dove si possono ammirare colonne alte e slanciate e vetrate immense che richiamano lo stile gotico. Il Re ascoltava la messa direttamente dalla tribuna, collegata ai suoi appartamenti e scendeva nella chiesa solo per le funzioni religiose più importanti. Con il regno di Luigi Filippo, la reggia divenne sede del Museo della Storia di Francia, con una serie di dipinti tra i più importanti dell'800. Con il regno di Luigi XV, venne costruita la sala dell'Opera a pianta ovale, che può ospitare fino a 700 spettatori e ha un'acustica eccellente in unione ad una visuale ottimale per tutti gli spettatori. Una delle caratteristiche più affascinanti del palazzo è lo sfarzo presente in ogni suo dettaglio, dalle pareti di marmo, ai marmi delle pareti, ai dipinti fino ai lampadari.

Grand Trianon e Petit Trianon

Il Grand Trianon, è un tempio consacrato alla dea Flora, che dispone di un immenso porticato che permette di vedere dalla corte il bellissimo giardino di Le Nôtre. Le  sue facciate sono rivestite di marmo rosa e verde e al suo interno fa da regina la famosa sala degli specchi, che risplende nella sua luce riflessa dai numerosi specchi disposti a regola d'arte al suo interno. Il Petit Trianon è il capolavoro di maestosa eleganza, opera dell'architetto Jacques Ange Gabriel, che si ispirò ai gusti della Madame de Pompadour. Infatti, questa piccola reggia, fu costruita in onore della Pompadur, che però morì prima che fosse ultimata. Di fatto, la prima proprietaria fu la regina Maria Antonietta, che in questo luogo di pace trovava il suo rifugio dalla Corte.

Il giardino

Il bellissimo giardino è un luogo veramente magico, che rispecchia lo stile dei giardini francesi e fu ideato dal celebre Le Nôtre. Questo giardino era il vanto del re, che ne mostrava le sue meraviglie con immenso vanto ai suoi ospiti. Tutti i più grandi artisti, contribuirono a decorarlo con statue di bronzo, di piombo bronzato e di marmo. Numerose le fontane con giochi d'acqua, aiuole e canali. Di notevole impatto è il Grand Canal, che un tempo ospitava barche e gondole e regala uno scenario incantevole.

Consigli utili per visitare Versailles

Una visita a Versailles richiede almeno una giornata intera ed è consigliabile se si rimane poco tempo a Parigi di ottimizzare la vostra visita insieme a una guida esperta, così da poter visitare tutta la struttura in mezza giornata e senza perdere tempo in file o nella ricerca dei dettagli più significativi. Un altro buon consiglio, se la giornata lo permette è di portarsi un panino o un pranzo al sacco da gustare nel giardino. In questo modo si potrà risparmiare di molto sulle spese dei pasti, poiché la reggia ha punti di ristorazione ma sicuramente non Low Cost. Inoltre, se desiderate visitare tutte le strutture, risparmierete moltissimo acquistando il biglietto complessivo.

Orari

Gli orari di apertura, variano in funzione della stagione. Da aprile ad ottobre: il palazzo, apre solo il martedì e la domenica, dalle ore 9:00 alle 18:30; il Grand e Petit Trianon, aprono dalle 12:00 alle 18:30; il giardino, resta aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 20:30. Da novembre a marzo: il palazzo, apre solo il martedì e la domenica, dalle ore 9:00 alle 17:30; il Grand e Petit Trianon, aprono dalle 12:00 alle 17:30; il giardino, resta aperto tutti i giorni dalle 8:00 alle 18:00.

costi

L'ingresso completo ha un costo di 18 euro per adulti; Se si vuole visitare solo il palazzo, il costo sarà di 15 euro; mentre solo il Grand Trianon e il Petit Trianon, hanno un costo di 10 euro. Qualsiasi opzione si scelga i ragazzi sotto i 26 anni hanno sempre l'ingresso gratuito.

contentmap_plugin